Pacchetto Maternità

Prestazione per i Dipendenti erogata da SAN.ARTI. in Autogestione

Alle Lavoratrici dipendenti iscritte è riservato il Pacchetto Maternità con il quale il Fondo rimborsa le spese sostenute nel corso della gravidanza per: 
  • 4 visite di controllo ostetrico ginecologico che diventano 6 in caso di gravidanza a rischio certificata
  • ecografie, morfologica e 3D comprese
  • analisi clinico chimiche come, ad esempio, emocromo, glicemia, Bi-test, test del DNA fetale, ecc.
  • amniocentesi e villocentesi se hai compiuto 35 anni; prima dei 35 anni solo in caso di malformazioni ereditarie o patologie sospette opportunamente certificate.

SAN.ARTI. inoltre riconosce:
  • una diaria o indennità di ricovero con pernottamento per parto/aborto, con un sottomassimale di 80 € al giorno per un massimo di 5 giorni 
  • una diaria o indennità in caso di parto in casa, con un sottomassimale di 80 € al giorno per un massimo di 2 giorni.
In caso di aborto terapeutico o spontaneo vengono riconosciute le medesime prestazioni specialistiche, diagnostiche e la diaria o indennità per ricovero. 

DOCUMENTAZIONE 

La domanda di rimborso deve essere presentata a evento avvenuto allegando in un’unica pratica copia:
  • del certificato di gravidanza o di gravidanza a rischio 
  • dei documenti di spesa - fatture o ricevute - emessi nel periodo di gravidanza e relativi a questa
  • della lettera o certificato di dimissioni dalla struttura sanitaria a seguito del ricovero per il parto/aborto, oppure della cartella ostetrica del parto in casa.
Sono rimborsate le fatture o ricevute entro un anno dalla data di emissione, purché in quella data tu sia in regolare copertura; per la diaria o l’indennità di parto/aborto devi essere in copertura alla data dell’evento.

MASSIMALE
1.300 € per evento